Mortara (PV)
6 marzo 2011

8° International Karate Day

Conquistare una medaglia di bronzo in una competizione internazionale è sempre un risultato eccellente per un atleta, e Gianluca Fanizza, cintura nera 4° dan, ha conquistato il 3° posto sul podio in una dura gara di kumite, il combattimento libero, alla quale partecipavano le nazionali di Italia, Serbia, Romania, Repubblica Ceca e Repubblica Serba di Bosnia-Erzegovina.

Si è infatti svolto al Palazzetto dello sport di Mortara l’ottavo “Karate Day”, competizione internazionale interfederale. Per Gianluca l’ultima gara da agonista, raggiungendo infatti di lì a poco il limite di età di 35 anni imposto dai regolamenti federali.

Specialità «Kumite»:

Cintura Nera

cat. Seniores

maschile:

Gianluca Fanizza

Deciso quindi a conquistarsi l’ultima medaglia dopo una lunga serie di gare, campionati e competizioni che nei molti anni della sua carriera agonistica gli hanno portato molti podi e grandi soddisfazioni, Gianluca si è presentato con la dovuta determinazione alla gara di Mortara, concludendo vittoriosamente una serie di incontri con validi atleti fino a conquistare un ottimo terzo posto.

In realtà avrebbe potuto meritare ben di più, quanto meno l’argento, se non fosse stato per un deludente arbitraggio che nell’ultimo incontro gli negava un evidente “ippon” (e una meritata vittoria immediata) su un calcio rovesciato che letteralmente tramortiva il suo pur valido e ben più giovane avversario, al quale veniva poi ingiustamente attribuita la vittoria. La soddisfazione di salire sul podio era comunque raggiunta a chiudere più che onorevolmente la sua lunga carriera agonistica.

il podio di Gianluca
l'incontro finale di kumite


altre fasi della gara di Gianluca


altri atleti in gara: Giovanni, Noemi, Pietro, Elisa, Beatrice


il campo di gara
HOME