Esami di dan: tre atleti 3° dan e due 2° dan

Caravaggio (BG)
10 giugno 2012

Alla fine di uno specifico percorso di allenamento, durato diversi mesi e curato personalmente dal Maestro Mario Fanizza, un gruppo di ben cinque atleti della Accademia del Karate YOSHITAKA ha affrontato le complesse prove d’esame per il passaggio di dan nell’ambito della cintura nera: un’emozionante sfida con sé stessi e nuovo punto di partenza per proseguire alla ricerca di ulteriori miglioramenti sia tecnici che di crescita personale.

Hanno così dato una brillante dimostrazione della propria maturità per il passaggio al 2° dan, dove forza e sicurezza tecnica sono le prerogative necessarie, sia Maurizio Montardini sia il più giovane Michele Marmonti.

Per i livelli ancora più alti occorre invece potenza, scioltezza e velocità di esecuzione nelle tecniche di livello superiore: doti queste ben dimostrate dagli altri tre atleti in gioco, che hanno superato senza alcuna incertezza l’esame di 3° dan. Dapprima Roberto De Rienzo, giovane Istruttore da tempo inserito nell’attività di insegnamento della Scuola Yoshitaka, nonché Campione Regionale in carica per la specialità del Kumite; seguito poi da due atleti, in età ben più matura: Salvatore Impallomeni, 49 anni di età, e Giuseppe Cosoleto di 56 anni. Non conta l’età, infatti, per ottenere elevati traguardi nell’ambito del Karate Tradizionale, perché è una disciplina dura e difficile, che permette però di raggiungere e superare i propri limiti fisici e mentali per avviarsi e proseguire nella via del Karate – il do – verso un punto più alto da raggiungere nel perfezionamento di sé.

Ancora una volta, l’eccellenza tecnica del Maestro Mario Fanizza, 6° dan, ha prodotto grandi risultati nella preparazione e nella formazione di grandi atleti e validi Istruttori e Maestri, con un costante arricchimento del valore tecnico della sua «Accademia del Karate» YOSHITAKA.

Giuseppe, 3° dan

Roberto, 3° dan



Salvatore, 3° dan

Foto di A.Varieschi
HOME