Gabriele Achilli

Classe 1943, insegnante di scuola media inferiore, ora in pensione, maestro di karate diplomato nel 1987 alla scuola dello sport del Coni all’Acqua Acetosa di Roma e cintura nera 5° dan.

E' Stella d'Oro del CONI dal 2004 e nel 2005 riceve anche l'onorificenza di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana a firma dell'ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Durante gli studi superiori ha praticato atletica leggera (correva i 100, i 200 metri piani e la 4x100) e tiro a segno per poi proseguire con il basket e il judo. Poi la passione per il karate, arrivata in età adulta, insieme al rally, alla autoregolarità e al cronometraggio.

Da oltre vent’anni, infatti, è commissario sportivo regionale della CSAI ed è stato per oltre sette anni commissario ispettore dei cronometristi nei rally nazionali e internazionali. Può contare, da cronometrista in più di quarant’anni di carriera, oltre 1.000 servizi effettuati e diretti nelle diverse discipline sportive, da livello provinciale a internazionale. Insieme all’attività sul campo, ecco arrivare quella di dirigente: per 15 anni presidente provinciale dei Cronometristi di Ferrara, per 7 anni Regionale, poi delegato provinciale per la Fikda e la Fikteda.

Dal 1989 è presidente nazionale della FIKTA (Federazione Italiana Karate Tradizionale e discipline Affini). La federazione del maestro Hiroshi Shirai conta a tutt'oggi 450 società, 1.000 tecnici, 25.000 iscritti e sotto la sua presidenza gli atleti della nazionale hanno conquistato sui tappeti di tutto il mondo 148 medaglie d'oro, 94 d'argento e 50 di bronzo (dati aggiornati al 2006, n.d.r.).

Ma la sua carriera di dirigente di federazione non si esaurisce qui: socio fondatore della Fikta, presidente nazionale dell'I.S.I. - Istituto Shotokan Italia, Ente Morale riconosciuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri; vice presidente europeo ESKA (European Shotokan Karate Association) e ETKF (European Traditional Karate Federation).

In oltre quarant'anni di vita da sportivo, la maggior parte spesa per portare l'immagine di Ferrara oltre confine, Gabriele Achilli ha organizzato diverse competizioni, provinciali, regionali, nazionali e internazionali di karate tradizionale: il Trofeo Topolino Fikta-Walt Disney dal 1991 (l'ultima, la 15° edizione, si è conclusa quest'anno (2006, n.d.r.) con la partecipazione di 2.000 bambini provenienti da tutta Europa e da 10 nazioni) unica federazione in tutto il mondo a organizzarlo, i campionati europei ESKA a Ferrara nel 1990 con la presenza di oltre 350 cinture nere e 27 nazioni e organizzatore, insieme al suo vice presidente maestro Giuseppe Perlati, del 10° Campionato del Mondo di karate tradizionale ITKF che si è svolto a Ferrara e Bologna il 13 e 14 ottobre 2000: 50 le nazioni che vi hanno preso parte così come 450 fra le migliori cinture nere e atleti dei diversi continenti.

Nel 2001 organizza la manifestazione Italia-Giappone, il tradizionale confronto culturale e sportivo con gli allievi e i docenti della prestigiosa Università di Komazawa di Tokyo, la più antica del Giappone, e la nazionale dell’I.S.I. 

Appassionato di arte, mostre, cinema e teatro, nel tempo libero si dedica anche all'insegnamento del karate nella sua società: il “Furinkazan” di via Ortigara a Ferrara e, durante l'estate, ai bimbi del Campus Game del CUS. “La strada da percorrere, per questa antichissima arte marziale che si fonda sul rispetto reciproco, sulla lealtà e sulla via della mano vuota, è ancora lunga – dice Achilli – “I giovani sono il nostro futuro: ed è su di loro che dobbiamo continuare a scommettere!”.

HOME