Una competizione spettacolare

Abbiategrasso
13 marzo 2016

Grande entusiasmo nel folto pubblico intervenuto alla Palestra "Omnicomprensivo" dell'I.I.S. Bachelet per una gara di altissimo livello, che ha portato in Abbiategrasso tutto il prestigio di una competizione davvero unica, con tutta la forza e la bellezza di una vera "arte" marziale.

Una competizione storica e assai importante per la FIKTA, che convoca per l'occasione i 200 migliori atleti agonisti di cintura nera delle regioni del centro nord per disputare una gara ricca e articolata, in un crescendo di emozioni fino alla proclamazione del vincitore.

Vincitore che ancora una volta, per il quarto anno di seguito, si conferma Stefano Zanovello della squadra della Regione Lombardia dopo una serie di tre incontri consecutivi di Kumite con Giovanni Guidetti, lo sfidante scelto dalla Squadra dell'Emilia Romagna, regione vincitrice della competizione di Kumite a Squadre. Due atleti di altissimo livello nella categoria Seniores, forti e determinati, un durissimo e veloce combattimento dove ha comunque prevalso Zanovello aggiudicandosi due incontri su tre.

In apertura di giornata i vertici FIKTA ricordavano la figura di Francesco Masina e sottolineavano la soddisfazione per il rinnovo di questo prestigioso Trofeo e per l'ottima organizzazione della manifestazione da parte della Accademia del Karate Yoshitaka. Seguiva il Sindaco dott. Pierluigi Arrara che esprimeva il proprio orgoglio di ospitare in città un evento così importante, del quale ringraziava il Maestro Mario Fanizza, da ben 35 anni promotore di tante iniziative per il mondo sportivo giovanile.

Subito dopo il saluto iniziava la gara individuale per le categorie Cadetti, Speranze e Juniores, con l'alternanza di prove nelle specialità di Kata e di Kumite dove gareggiava anche Raissa Varieschi della Yoshitaka, pure convocata dalla FIKTA.

A seguire, la complessa e spettacolare gara a Squadre regionali per atleti Seniores comprendente le prove di Kata, di Kata con Bunkai, di Tameshiwari (rottura di tavolette di legno con tecniche di mano o di piede) e infine la prova di Kumite culminata con il primo posto sul podio per la squadra dell'Emilia Romagna seguita da Lombardia, con Piemonte e Toscana al 3° posto. La Squadra dell'Emilia Romagna sceglieva quindi Giovanni Guidetti come sfidante al Titolo, dando così inizio ai tre combattimenti consecutivi per l'assegnazione del Trofeo 2016.

In chiusura l'intervento dell'Assessore allo Sport e Politiche giovanili dott. Emanuele Granziero, che insieme al Prof. Gabriele Achilli, Presidente FIKTA, procedeva alla premiazione di tutti gli atleti, mentre il Segretario Generale FIKTA M° Giuseppe Perlati consegnava a Stefano Zanovello il prezioso Trofeo in bronzo rappresentante Bodhidharma, venerato monaco buddhista indiano del V secolo, praticante di arti marziali a mani nude e ritenuto ispiratore dello stile di combattimento nato nel tempio di Shao-lin-su. Una preziosa copia del Trofeo veniva anche consegnata dal M° Perlati al M° Mario Fanizza in segno di ringraziamento per tutta l'attività svolta nei 35 anni della sua Accademia del Karate Yoshitaka.

la conquista del Trofeo 2016: Guidetti sfida Zanovello







Foto di A. Varieschi

HOME